Carrello

a cura di Francesco SelminAtlante storico della Bassa Padovana

Al centro dell’indagine storiografica sviluppata nel secondo volume dell’Atlante storico della Bassa padovana ci sono le trasformazioni economiche, sociali, culturali che hanno interessato i distretti di Montagnana, Este, Monselice e Conselve nella prima metà del Novecento.

Fra i temi principali: lo sviluppo industriale con le importanti esperienze imprenditoriali di Este e Battaglia all’alba del nuovo secolo; in ambito agricolo la diffusione della barbabietola da zucchero a cui si accompagna l’insediamento degli zuccherifici; i cambiamenti del paesaggio agrario dovuti anche allo sviluppo della bonifica meccanica iniziata a metà Ottocento e ai lavori di sistemazione della rete fluviale.

Queste ultime opere che coinvolgono migliaia di braccianti, ma che non bastano a risolvere il problema della disoccupazione.

Di qui l’asprezza delle lotte contadine che tocca l’apice nel “biennio rosso”: la dura risposta degli agrari apre la strada al fascismo.

È però proprio sul terreno della modernizzazione e del controllo sociale che il fascismo deve fare i conti con la granitica presenza della Chiesa locale, giungendo, dopo i Patti lateranensi (1929), a momenti di forte tensione sulla questione dell’educazione delle giovani generazioni.
Il volume è corredato da un dizionario biografico, da una cronologia, da appendici statistiche e da centinaia di immagini.
Letteratura di qualità contro il conformismo, l'omologazione e la prepotenza dei grossi. Queste parole di Marcello Baraghini ben rappresentano il tipo di letteratura che vogliamo proporre.
Recensioni
  • Ancora nessuna recensione per questo titolo. Hai letto questo libro? Scrivi tu la prima.

  • la tua recensione

    In offerta

    7715907