Carrello

Luca Conte Avvicendamenti colturali nell
Quando si parla di tecniche di coltivazione degli ortaggi, molti autori indicano l’avvicendamento – o la rotazione – fra le misure preventive nella difesa dai parassiti terricoli.

Quasi sempre, però, la progettazione dell’avvicendamento è spiegata in modo sbrigativo: «non bisogna avvicendare fra loro specie appartenenti alla stessa famiglia botanica perché condividono alcuni parassiti». Tutto qui.

In realtà l’avvicendamento è una pratica complessa, ma molto efficace, che integra in modo sinergico diverse discipline afferenti alle scienze agrarie e porta rilevanti benefici non solo nella difesa dai parassiti, ma anche nel controllo della flora spontanea indesiderata, nella gestione della fertilità del terreno, nell’organizzazione dei lavori nel campo. Con questa Guida innovativa vi accompagniamo alla comprensione delle grandi potenzialità di questa tecnica, vi insegniamo a progettarla nella coltivazione del vostro orto e vi diamo alcuni esempi concreti che tengono conto di tale approccio.

INDICE:

L’importanza degli avvicendamenti

Fase 1 – Scegliamo e progettiamo la sequenza delle colture

Fase 2 – Inseriamo nell’avvicendamento alcuni erbai da sovescio

Fase 3 – Verifichiamo di aver tempo sufficiente per i lavori

Fase 4 – Assicuriamo una buona fertilizzazione del terreno

Fase 5 – Gestiamo la flora spontanea indesiderata

Fase 6 – Evitiamo che le coltivazioni condividano parassiti terricoli

Tecniche naturali di disinfezione del terreno
Questi volumi seguono una rigorosa correttezza tecnico-scientifica e una esposizione semplice con molte illustrazioni a colori. Testi sia per hobbysti sia per professionisti. Ampia scelta per l'agricoltura biologica e biodinamica.
Recensioni
  • Ancora nessuna recensione per questo titolo. Hai letto questo libro? Scrivi tu la prima.

  • la tua recensione

    In offerta

    816429154