Carrello

Francesco NazziTra il dire e il fare

“Tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare” è un modo di dire che rimarca con grande efficacia la distanza che separa pensiero e azione, buona volontà e buone pratiche.

Il mare che c’è in mezzo è il fossato pieno di paure, pregiudizi e indifferenza che spesso preclude l’azione, ma è anche il Mediterraneo, che separa l’agiato Nord, che proclama a gran voce il rispetto dei diritti, dal Sud del mondo, martoriato da guerre e povertà, dove i diritti sono tali solo per pochissimi.

Il libro, splendidamente illustrato, descrive attraverso un diario di viaggio e alcune schede di approfondimento il tentativo compiuto dagli autori di congiungere le due sponde di quel mare, attraverso l’apicoltura, mettendo a frutto le proprie competenze di ricercatori e insegnanti.
Questi volumi seguono una rigorosa correttezza tecnico-scientifica e una esposizione semplice con molte illustrazioni a colori. Testi sia per hobbysti sia per professionisti. Ampia scelta per l'agricoltura biologica e biodinamica.
Recensioni
  • Ancora nessuna recensione per questo titolo. Hai letto questo libro? Scrivi tu la prima.

  • la tua recensione