Carrello

Nomisma EnergiaCentrali a Carbone, Suolo e Agricoltura
L’energia riveste un’importanza strategica e trasversale in tutti i settori economici e sociali. I crescenti consumi, strettamente legati allo sviluppo economico, sollevano problemi di ecosostenibilità che impongono soluzioni articolate e tecnologicamente innovative. La progressiva scarsità di risorse, evidente negli alti prezzi dell’energia, richiede l’attivazione di investimenti nelle fonti tradizionali, ma anche su quelle rinnovabili e sul risparmio energetico. Le liberalizzazioni, indirizzate a modificare gli assetti dell’industria, offrono opportunità di sviluppo per le aziende esistenti e per i nuovi entranti, ma impongono una più attenta selettività dei progetti, basata su scenari il più possibile attendibili. La dimensione internazionale della questione energetica, tradizionalmente dovuta allo squilibrio fra disponibilità e consumo, viene accentuata dalla questione ambientale legata al cambiamento del clima e dovuta in gran parte ai consumi di energia. In questo contesto, il rapporto di Nomisma Energia analizza il potenziale impatto ambientale delle centrali elettriche a carbone sul suolo e sull’agricoltura circostante. Le centrali elettriche di grande taglia esistono da oltre mezzo secolo e il problema del loro impatto sul territorio è ampiamente dibattuto. L’analisi riprende e approfondisce alcune tematiche relative alle emissioni in aria da centrali a carbone, integrandole con quelle dei composti di origine umana nel suolo. Questa disamina viene condotta riferendola ai casi specifici di Brindisi e di Civitavecchia. A Brindisi è presente una centrale elettrica a carbone di grande taglia e il problema del possibile inquinamento sui suoli agricoli è ampiamente analizzato. In particolare, il dibattito è divenuto più acceso dopo l’ordinanza del sindaco del giugno 2007 che ha disposto il divieto di coltivazione di alcuni suoli circostanti al nastro trasportatore del carbone. A Civitavecchia, a partire dalla seconda metà del 2008, si sta completando la trasformazione della vecchia centrale a olio in un nuovo impianto a carbone ed è stato necessario chiarire prima dell’avvio quali sono i rischi per la vicina agricoltura
Questi volumi seguono una rigorosa correttezza tecnico scientifica e una esposizione semplice con molte illustrazioni a colori. Testi sia per hobbysti sia per professionisti. Ampia scelta per l'agricoltura biologica e biodinamica.
Recensioni
  • Ancora nessuna recensione per questo titolo. Hai letto questo libro? Scrivi tu la prima.

  • la tua recensione

    In offerta