Carrello

a cura di Alessandro OrlandiniTabacco e tabacchine in Val d

Questo libro, edito per iniziativa del Comune di Monteroni d'Arbia e del Comune di Buonconvento, presenta, attraverso saggi, testimonianze e foto, una prima ricostruzione storica della coltivazione e della lavorazione premanifatturiera del tabacco in Val d'Arbia, nel periodo che va dalla seconda metà dell'Ottocento all'inizio del Duemila.

Un'attività agricola e industriale che andò estendendosi e consolidandosi sui terreni migliori che costeggiavano il fiume, fino ad acquisire una rilevanza economica di tutto rispetto, anche a confronto con la la Val di Chiana e con altre zone agrarie della Toscana e dell'Italia centrale a più antica vocazione tabacchicola.


Tre sono i protagonisti: le lavoratrici e i lavoratori che, nei campi e negli stabilimenti, dettero a quel processo produttivo l'utile forza delle braccia e l'indispensabile abilità dell'occhio e della mente; i proprietari terrieri che decisero di introdurre una coltivazione industriale in terre da sempre segnate dalla promiscuità colturale tipica della mezzadria; gli edifici delle tabaccaie che, con il loro caratteristico impianto basilicale, stanno ancora a segnare il paesaggio agrario della zona.
L'ampia e inedita documentazione fotografica, andando ben oltrre il valore aggiunto di un'appendice, costituisce un percorso narrativo autonomo nel quale l'immagine parla quanto e forse più delle parole.
Recensioni
  • Rating Star Vanna olivieri

    “ Il saggio di Civitelli e l'appendice documentaria dello stesso autore sono molto interessanti. Le foto sono splendide ”

  • la tua recensione

    In offerta