Carrello

Angelo Maria PellegrinoIn transiberiana
Un libro e un viaggio su rotaie lunghe trentamila chilometri. Dopo i primi tremilacinquecento chilometri da Roma a Mosca,i novemila in Transiberiana, da Mosca a Pechino. E poi, sempre in treno, da Pechino a Shangai. Poi c'è il ritorno, con un unico biglietto ferroviario, dalla foce del fiume Azzurro sino alla Jugoslavia passando a differenza dell'andata, attraverso la Mongolia e il Gobi.
Al rientro in Italia non si è più gli stessi, anche se si torna a sedersi sulla stessa poltrona. Tra la persona di prima e quella del ritorno c'è di mezzo una buona metà del mondo e straordinari incontri umani.
Non è poco.
Allora è giocoforza raccontare.
Letteratura di qualità contro il conformismo, l'omologazione e la prepotenza dei grossi. Queste parole di Marcello Baraghini ben rappresentano il tipo di letteratura che vogliamo proporre.
Recensioni
  • Ancora nessuna recensione per questo titolo. Hai letto questo libro? Scrivi tu la prima.

  • la tua recensione

    In offerta