indietro back
aggiungi al carrello
add to cart
   
Cormac McCarthy
Cavalli selvaggi
 
Texas, 1949. Lacerato ogni legame che lo stringeva alla terra e alla famiglia, John Grady Cole sella il cavallo e insieme all'amico Rawlins si mette sull'antica pista che conduce alla frontiera e pi¨ in lÓ al Messico, inseguendo un passato nobile e, forse, mai esistito. Attraverso la vastitÓ di un territorio maestoso e senza tempo, i due cowboy, cui si aggiunge il tragico e selvaggio Blevins, intraprendono un viaggio mitico che li porterÓ fin nel cuore aspro e desolato dei monti messicani. Qui la vita sembra palpitare allo stesso ritmo dei cavalli bradi e gli occhi della giovane Alejandra possono "in un batter di cuore sconvolgere il mondo". Con una narrazione che all'asciuttezza stilistica di Hemingway unisce la ritmicitÓ incantatoria di Faulkner, McCarthy strappa al cinema il sogno western e lo restituisce alla letteratura.

isbn: 9788806184513
pagine: 304
formato: 12 x 19,5
lingua: Italiano
euro 11,50
 
 titoli correlati
 
La valle dei cavalli
Ayla figlia della terra
Carosello in San Rossore
La terra delle caverne dipinte
Tottoi e i cavallini della Giara
La cavallina , la ragazza e il diavolo
Racconti per un anno
Cavalli. Storie scelte
Nessuno Ŕ perfetto, neanche i cavalli
Sottile magica intesa
 
 recensioni
Hai letto questo libro? Scrivi la tua recensione.
 
  allevamento, razze e addestramento  
  attacchi, selle e finimenti  
  cultura letteraria  
  dressage  
  equitazione e tecnica equestre  
  etologia e veterinaria  
  gestione olistica del cavallo e del cavaliere  
  immagini  
  ippoterapia  
  nativi americani  
  ragazzi  
  RaritÓ - Rarity  
  romanzi  
  turismo  
  varia  
  video