Carrello

Rosso è il colore dell'amore - intorno alle canzoni di Pierangelo Bertoli
storie e ricordi di: Alberto Bertoli, Caterina Caselli, Rocco Tanica, Gianfranco Manfredi, Mimmo Cavallo, Gaetano Curreri

Mario Bonanno

Mario BonannoRosso è il colore dell
  • musica
  • Editore: Stampa Alternativa
  • Lingua: Italiano
  • Formato:cm 15 x 21
  • Pagine: 112 + DVD
  • Anno edizione: 2012

Questo libro non è una biografia, e nemmeno l’apologia di un uomo – prima ancora che artista – esemplare; è il racconto per frammenti (recensioni, testimonianze, interviste) dei suoi pensieri. Uscito di scena quasi in silenzio ormai dieci anni fa: con dignità estrema, così come aveva vissuto. Invece di sfruttare il facile pietismo, puntare al cuore e alla lacrima in punta di ciglio, strizzare l’occhio a chierici e perpetue con l’ansia di samaritanesimo (poverino, però che bella voce). Un marxista che non ha mai abiurato. Nemmeno quando conveniva farlo. Un cantautore in trincea. Un cantautore politico. Ma Pierangelo Bertoli è stato anche un musicista autentico. Amava il blues. Veniva dal blues. Credeva che il contenuto di una canzone non dovesse passare per forza dalle ballate in minore. Una sorta di dovere nei confronti di chi ascolta. Per cui spazio alla bossanova, alle chitarre elettriche, alla batteria, al rock. Possibile cantare cose serie senza piangersi addosso: solidarietà di classe, emigrazione, sfruttamento, e farlo attraverso strofe e incisi che restassero appiccicati addosso. Pierangelo Bertoli passava per duro. In realtà era solo sincero. Diretto. Colloquiale. Votato al giusto e al vero, come le canzoni che scriveva e che cantava.
Il DVD allegato raccoglie il meglio del suo repertorio live, filmato nel corso dell’Italia d’oro tour (1992), e una lunga intervista inedita in cui vengono ripercorsi i momenti salienti della carriera e la genesi di molte sue canzoni. 
Manuali per imparare a suonare, letteratura musicale, testi tradotti e immagini.
Recensioni
  • Ancora nessuna recensione per questo titolo. Hai letto questo libro? Scrivi tu la prima.

  • la tua recensione