indietro back
aggiungi al carrello
add to cart
   
Andrea Moneti
1527
i Lanzichenecchi a Roma
 
6 maggio 1527: una frattura nella Storia. L’esercito di Carlo V, trentamila uomini, mette a sacco Roma e la tiene per più di nove mesi.
Fra loro anche dodicimila mercenari lanzichenecchi, quasi tutti luterani. Il papa è tenuto prigioniero a Castel Sant’Angelo e, nella città devastata, la vita di ognuno, tra la peste e la fame, è appesa a un filo.
Il Caso accomuna i destini del protagonista Heinrich, capitano lanzichenecco, e di messer Stefano, medico alla corte del cardinale Della Valle, così diversi per fede e per modi di vita. Due mondi inconciliabili: la Riforma e la Chiesa. Intorno a loro una serie di delitti. E un’eresia che viene dal Nord.
La più pericolosa, perché sa parlare al cuore degli uomini.
Un groviglio di passioni, complotti e tradimenti che porta alla luce
il vero volto delle guerre, quelle di allora come quelle di oggi.


isbn: 9788872268582
pagine: 304
formato: 12 x 17
lingua: Italiano
euro 12.00
 
 recensioni
Hai letto questo libro? Scrivi la tua recensione.
 
  1 Euro  
  agr. Biodinamica  
  agr. Biologica  
  agricoltura  
  ANDROMEDA edizioni  
  annuari e marketing  
  bambini  
  casa e energie rinnovabili  
  cds - dvd - vhs  
  Centro Studi Assaggiatori  
  Civiltà Contadina  
  Corpo, mente, spirito  
  cucina  
  cucina naturale  
  equitazione  
  fumetti e grafica  
  giardinaggio  
  giochi e passatempi  
  Guide Naturalistiche  
  Itinerari e Percorsi  
  Le nez du vin  
  letteratura  
  Libri in lingua originale  
  Manualistica varia  
  musica  
  offerte speciali  
  Rarità - Rarity  
  Riviste  
  underground  
  Vini, bevande, distillati  
  Viticoltura ed Enologia  
  zootecnia, veterinaria, etologia