Carrello

Antonin ArtaudLettere ai prepotenti
Eretico, antagonista, anarchico senza velleità da riformista, Antonin Artaud non si accontentò mai della contestazione fine a se stessa, e per questo fu anche innovatore, uno sperimentatore indomito e coraggioso.

Il teatro del Novecento deve a lui, alle sue geniali intuizioni, gran parte della propria rinnovata vitalità.

Legislatori, medici, assassini di stato: nulla si salva dalle sue parole.
Costano un euro, ma valgono milioni
Recensioni
  • Ancora nessuna recensione per questo titolo. Hai letto questo libro? Scrivi tu la prima.

  • la tua recensione

    In offerta